Risparmiare sul riscaldamento di casa
13.12.2020 /

6 consigli per risparmiare sul riscaldamento di casa

Tecnologia, ma anche buone pratiche e sistemi per evitare la dispersione: ecco come abbassare i costi per riscaldare la casa

Alla spesa per imposte e utenze ordinarie, in inverno si aggiunge il costo, di solito molto elevato, dell’alimentazione del sistema di riscaldamento. Quando le temperature estrarne scendono infatti accendere termosifoni, stufe e termoventilatori è inevitabile, ma è davvero inevitabile anche che questi sistemi vadano a incidere economicamente in modo così importante sul nostro bilancio annuale? Molto probabilmente un margine di risparmio, nella gran parte dei casi, esiste. Ecco quindi 6 consigli per abbassare i costi del riscaldamento di casa.

1 – Attenzione alla dispersione del calore

Il primo modo per spendere di meno per generare calore è evitare di “sprecarlo”. La dispersione del calore può avvenire in tanti modi, in particolare se gli infissi e i serramenti sono vecchi e se in generale la casa non è ben isolata lo sforzo per riscaldarla e mantenerla calda sarà maggiore. Molti degli interventi volti a migliorare l’efficienza energetica di un immobile e quindi a innalzarne la classe energetica – come la realizzazione del cappotto termico e la coibentazione del tetto – sono ricompresi tra quelli che consentono l’accesso all’Ecobonus o al Super Ecobonus. Qualche escamotage più semplice può essere quello di utilizzare paraspifferi per porte e finestre e di chiudere eventuali aperture come quella rappresentata dal camino, se non viene acceso il fuoco.

2 – Termostati e domotica

L’impianto di riscaldamento va utilizzato solo quando è davvero necessario e in questo ci può aiutare in modo importante la tecnologia e in particolare la domotica che studia e propone soluzioni automatizzate per la gestione della casa. I termostati smart o intelligenti in particolare sono molto utili per regolare la temperatura e l’accensione e lo spegnimento dell’impianto di riscaldamento anche da remoto, così da poterne gestire al meglio la funzionalità anche se nessuno è in casa. Alcuni di questi dispositivi riescono anche a suggerire un utilizzo migliore del sistema di riscaldamento, generando un’ulteriore ottimizzazione nel suo utilizzo. Molto importanti sono anche le termovalvole che gestiscono l’accensione e lo spegnimento di ciascun calorifero in base alla temperatura del relativo ambiente.

3 – Giusta temperatura

Non eccedere con il calore in casa è un metodo sicuro per risparmiare sulla bolletta, ma anche per salvaguardare la salute e il benessere di chi ci abita: temperature troppo elevate rischiano infatti di essere nocive. La giusta temperatura in casa va impostata tra i 18 e i 20 gradi.

4 – Accorgimenti sui caloriferi

Può sembrare una banalità, ma l’abitudine di appoggiare sui termosifoni indumenti, magari da asciugare dopo il lavaggio, oppure di porre davanti stendini carichi di vestiario o altri mobili o suppellettili è molto diffusa. Davanti o sopra i termosifoni è invece bene non mettere mai nulla per evitare di ridurne l’efficienza. Un’altra buona pratica da seguire è quella di far sfiatare regolarmente i termosifoni stessi eliminando l’aria che ne compromette il corretto funzionamento.

5 – Qualità dell’impianto

È evidente che più l’impianto di riscaldamento è vecchio e di bassa qualità più è alto il rischio di produrre consumi più elevati. Gli impianti e soprattutto le caldaie di nuova generazione possono invece portare significativi risparmi, abbinati tra l’altro al contenimento dell’impatto ambientale. Anche su questo fronte molti interventi di sostituzione ed efficientamento possono rientrare tra quelli oggetto di Ecobonus. Anche la regolare manutenzione dell’impianto è fondamentale per evitare che questo consumi più del dovuto.

6 – Scegliere il contratto più vantaggioso

Sul mercato la proposta di tariffe, offerte e abbonamenti è particolarmente ampia e diversificata, essere sempre aggiornati non è facile, ma è comunque consigliabile tenere sotto controllo i propri consumi e valutare tra i tanti fornitori presenti quale sia in grado di offrire l’opzione più vantaggiosa anche in base alle nostre esigenze e abitudini di consumo.

Residenze Immobiliare » Blog » Risparmio energetico » 6 consigli per risparmiare sul riscaldamento di casa

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa