recuperare spazio casa
31.12.2020 /

6 idee utili per recuperare spazio in casa

Alcuni consigli pratici ed efficaci per ottimizzare gli spazi all’interno di un’abitazione senza realizzare modifiche strutturali

Sia per chi abita in una casa grande che per chi ha a disposizione invece metrature più esigue, recuperare spazio e sfruttare al meglio ambienti e superfici è utile e importante. Col trascorrere degli anni in particolare si tende ad accumulare oggetti inoltre i conviventi all’interno di una casa possono aumentare, magari perché la famiglia cresce e c’è bisogno di far posto a un membro in più. In tutti questi casi sfruttare al meglio gli spazi che si hanno a disposizione è fondamentale, ecco quindi 6 idee semplici ed efficaci per farlo.

Soppalco

Una soluzione perfetta nel caso in cui gli ambienti di casa siano alti è quella di realizzare un soppalco. Anche piccolo, solo per contenere degli oggetti o un armadio oppure più grande per ospitare magari un letto o una scrivania: in ogni caso questa opzione permetterà di sfruttare dello spazio prezioso che altrimenti resterebbe inutilizzato.

Sfruttare le pareti

Sempre con l’obiettivo di sfruttare le altezze e le pareti vuote possiamo sbizzarrirci con i pensili: mensole, ma anche armadiature pensili e armadi a muro sono tutte soluzioni che consentiranno di recuperare spazio prezioso per appoggiare o contenere indumenti, libri, oggetti per la casa e tutto quello per cui abbiamo necessità di mettere a posto.

Mobili a scomparsa o multifunzionali

Gli arredi sono senza dubbio gli elementi che, più di tutti, occupano spazio all’interno dell’abitazione. Un ottimo modo per ottimizzare è dunque quello di utilizzare mobili multifunzione che occupano lo spazio di un solo elemento, ma assolvono a un compito doppio o triplo: l’esempio più tipico è quello del divano letto, ma altre opzioni sono rappresentate dalla consolle allungabile che si trasforma in un grande tavolo per pranzi e cene in compagnia, la libreria o scaffalatura che è anche parete divisoria, la sedia che si trasforma in scaletta e poi tutti i mobili contenitore, dal letto (singolo o matrimoniale) a pouf e sgabelli, divani, tavoli e la classica cassapanca con seduta. Valida alternativa è costituita dai mobili a scomparsa: letto, scrivania, tavolo, libreria o anche la cucina che, quando non utilizzata, può essere fatta sparire dietro a pannelli o porte.

Scale

Per trasformarle servirà probabilmente l’intervento di un geometra e di un muratore, ma anche le scale possono essere trasformate in “contenitore”. Lo spazio del sottoscala può essere infatti utilmente utilizzato per ricavare un armadio o dei cassetti.

Intorno alle porte

Un’idea utile e anche dall’effetto di solito esteticamente piacevole è quella di installare piccole mensole o una armadiatura leggera intorno alle porte. Scegliendo bene forme, colori e materiali creeremo una cornice che avrà anche effetto decorativo e che potrà contenere libri, utensili, vasi, giocattoli, fotografie: quello che preferiamo a seconda dell’ambiente in cui ci troviamo.

Angoli

Sapete quanto spazio c’è negli angoli vuoti? Davvero molto, ma troppo spesso non viene utilizzato al meglio. Per farlo è consigliabile scegliere mobili angolari: scrivanie, armadi o credenze, per fare alcuni esempi. In generale osservate bene la vostra casa: piccoli armadi o scaffalature possono entrare anche in piccoli spazi tra un mobile un muro o nei piccoli vani spesso presenti nelle pareti.

Qui trovate altri consigli utili in particolare tante soluzioni salvaspazio per la cameretta.

Residenze Immobiliare » Blog » Arredamento » 6 idee utili per recuperare spazio in casa

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa