posizionare condizionatori casa
30.05.2022 /

5 consigli utili per posizionare il condizionatore in casa

Distanze, altezza, direzione del flusso dell’aria, ecco come scegliere bene la posizione del condizionatore nelle varie stanze

Il condizionatore è presente in un numero sempre maggiore di abitazioni. Questo dispositivo, utile per abbassare o alzare la temperatura di un ambiente, è infatti considerato sempre più indispensabile, soprattutto per mitigare gli effetti del caldo in estate. Quando si decide di installare uno o più di queste macchine in casa propria, oltre a scegliere fornitore e modello è necessario stabilire la posizione più corretta in particolare per quanto riguarda gli split ossia le unità interne. Nel farlo è importante seguire i consigli del tecnico che si occuperà dell’installazione, ma ci sono comunque delle regole fondamentali che è bene non ignorare: eccole di seguito.

1 – Distanza da mobili e pareti

Innanzitutto è fondamentale che la fuoriuscita frontale dell’aria non sia ostacolata da elementi come mobili o pareti. È inoltre bene che lo split abbia uno spazio libero circostante di almeno 15/20 cm: anche la distanza dal soffitto e le distanze laterali vanno quindi stabilite tenendo in considerazione questo parametro.

2 – Direzione del flusso d’aria

Nel posizionare il condizionatore è fondamentale tenere anche in considerazione la disposizione della stanza per evitare che il flusso di aria non vada nella direzione in cui le persone trascorrono la maggior parte del tempo. In camera da letto ad esempio bisognerebbe fare attenzione che l’aria non sia puntata addosso a chi sta dormendo, meglio quindi porre il dispositivo sopra la testata del letto o su una delle parete laterali. Anche in cucina meglio evitare di fare in modo che il flusso d’aria raggiunga direttamente il tavolo da pranzo e in soggiorno meglio, se possibile, lasciare riparato il divano.

3 – Evitare il corridoio

In alcuni casi si decide di posizionare lo split nel corridoio, con l’obiettivo di climatizzare, con lo stesso dispositivo, le diverse stanze che questo collega. Si tratta di una scelta che si rivela quasi sempre sbagliata perché l’aria fresca o calda si concentra solo in questo ambiente di passaggio oppure si disperde inutilmente nell’intera abitazione, non consentendo di raggiungere la temperatura desiderata in nessuno dei punti della casa. È quindi consigliabile installare uno split in ogni stanza che è necessario climatizzare.

4 – Scegliere una posizione facilmente accessibile per la manutenzione

Il condizionatore necessita di manutenzione periodica: eventuali riparazioni di guasti e la pulizia dei filtri, anche se non particolarmente frequenti, saranno molto più agevoli se il dispositivo si trova in un punto non troppo angusto da raggiungere.

5 – Lontano da fonti di calore

L’esposizione al calore, ma anche al vapore e all’umidità, può compromettere le prestazioni del condizionatore e può anche danneggiarlo in modo serio. Per questo è bene scegliere una posizione lontana da fonti di calore come lampade o lampadine, evitare un’eccessiva esposizione al sole e a fumi e vapori, ad esempio in cucina.

Residenze Immobiliare » Blog » Risparmio energetico » 5 consigli utili per posizionare il condizionatore in casa

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa