pavimenti ecosostenibili interni
12.02.2022 /

Come scegliere i pavimenti ecosostenibili per interni

Alcuni consigli utili per fare una scelta green anche per quanto riguarda il pavimento della propria casa

La sostenibilità è un tema fondamentale e per fortuna sempre più centrale anche nelle scelte relative alla costruzione o ristrutturazione di immobili. Fare una scelta green in relazione al pavimento di casa è particolarmente importante vista la quantità di materiale che viene impiegato: tante sono le implicazioni ambientali per quanto riguarda il reperimento, la lavorazione e poi lo smaltimento dei materiali stessi. Ecco dunque alcuni consigli utili per scegliere in modo consapevole.

Materiali naturali

Se si intende optare per un pavimento ecosostenibile, la prima considerazione da fare è anche la più ovvia: preferire materiali naturali. Tra questi possiamo scegliere tra quelli più classici come il legno, la pietra o il cotto, e quelli meno tradizionali ma che stanno conoscendo una crescita significativa come il bamboo o il linoleum.

Occhio alla provenienza

Optare per un materiale di origine naturale tuttavia non sempre è sufficiente per essere sicuri di aver fatto una scelta davvero eco-friendly. Altri elementi devono entrare in gioco al momento della decisione e tra questi c’è la provenienza del materiale. Per quanto riguarda il legno ad esempio c’è il grande tema della deforestazione da tenere in conto. Per questo un’ottima scelta, altamente sostenibile, è quella relativa al legno di recupero o riciclato; inoltre, per effettuare una scelta consapevole può essere molto utile seguire le raccomandazioni di Greenpeace relative all’acquisto di prodotti in legno. Anche i pavimenti in pietra comportano un impatto ambientale dovuto dovuto all’estrazione e al trasporto della stessa: informarsi sulla provenienza e rivolgersi a fornitori qualificati e attenti al tema è quindi indispensabile.

Lavorazione

La lavorazione dei materiali costituisce un altro importante passaggio da valutare con attenzione per fare una scelta green. Se ad esempio per il nostro pavimento scegliamo un elemento naturale come il legno, ma poi optiamo per un parquet che è stato sottoposto a trattamenti chimici fortemente inquinanti, non avremo comunque reso un buon servizio all’ambiente e alla causa della sostenibilità. Lo stesso vale per il bamboo e per le pietre naturali. Per orientarsi al meglio è bene rivolgersi a fornitori fidati e attenti e fare attenzione alle certificazioni, in particolare la FSC per quanto riguarda il legno.

Smaltimento

Quello dello smaltimento è infine un tema importante: anche se il pavimento di un immobile ha un utilizzo mediamente molto lungo, prima o poi verrà smantellato e quindi, in un modo o nell’altro, dovrà essere reimmesso nell’ambiente. Anche in questo il legno costituisce un’alternativa ottima dal punto di vista della sostenibilità: è infatti riciclabile e biodegradabile. Anche il cotto può essere facilmente riciclato e smaltito mentre per la pietra la strada del riciclo è ovviamente auspicabile ma non sempre praticata.
Per chi intende acquistare casa facendo particolare attenzione agli aspetti dell’ecosostenibilità e del risparmio energetico, Residenze è l’agenzia giusta a cui rivolgersi. Contattaci per richiedere maggiori informazioni e per un colloquio di approfondimento senza impegno.

Residenze Immobiliare » Blog » Risparmio energetico » Come scegliere i pavimenti ecosostenibili per interni

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa