stile mix match
22.03.2022 /

Consigli per lo stile mix and match nell’arredamento

Uno stile molto particolare, in grado di personalizzare in modo unico la casa, ma che richiede uno studio attento e approfondito

Mix and match ossia mischiare e combinare stili, culture, materiali e colori diversi, uscendo quindi dagli schemi e dalle più comuni regole del design. L’obiettivo è quello di far emergere i gusti e le preferenze di chi abita la casa e ottenere un risultato certamente unico e personalizzato al 100%. Ma è bene fare attenzione: scegliere lo stile di arredamento mix and match non significa poter abbinare tutto quello che ci piace senza limiti e condizioni.

Cos’è lo stile mix and match

Lo stile mix and match nasce nel XVII secolo dal settore della moda per poi arrivare all’arredamento, ma non solo: anche la cucina, le arti, la letteratura hanno visto sperimentazioni legate alla volontà di mixare stili e culture differenti. Oggi questo tipo di arredamento è sinonimo di grande attenzione e ricercatezza e caratterizza non solo abitazioni, ma anche strutture commerciali, ristorative e ricettive che hanno fatto della contaminazione e dell’accostamento di elementi diversi un importante fattore distintivo e di prestigio.

Consigli per lo stile mix and match

Un utile consiglio per iniziare a progettare un arredamento in stile mix and match per la propria abitazione può essere quello di partire da se stessi, dalle proprie inclinazioni e dai propri gusti. Si può iniziare anche da un singolo elemento di arredo intorno al quale costruire tutto il resto o magari da un solo accostamento di elementi in stili diversi che può servire da punto di riferimento e ispirazione per le scelte successive. Ci sono tuttavia due fondamentali aspetti da tenere in considerazione. Il primo è costituito dall’importanza di non perdere mai di vista le esigenze di chi dovrà vivere gli spazi arredati in stile mix and match: l’estetica è importante, ma anche la funzionalità lo è. Il secondo è rappresentato invece dal rischio di eccedere e conferire agli ambienti un aspetto caotico, disordinato o addirittura grottesco. Mixare va bene, ma nel progetto deve esserci un’idea di fondo pertanto è importante che il risultato finale sia il frutto di attenta riflessione. Anche nel ricercare quindi una varietà e una complessità stilistica non bisogna rinunciare a dare senso e armonia a ogni ambiente.

Ispirazioni mix and match

Una combinazione molto amata è quella dello stile classico con l’industrial o con il minimal: forse proprio per il fatto di essere così diversi, generano un accostamento che può risultare particolarmente interessante e suggestivo. E per portare in casa richiami da diversi punti del continente perché non osare accostando lo stile etnico con lo scandinavo? Un’altra idea molto apprezzata e diffusa consiste nello scegliere pensili dal colore e dalla fattura diversa per la propria cucina mix and match oppure optare per sedute che non siano tutte uguali o che entrino in contrasto con lo stile del tavolo. Molto si può fare anche semplicemente al momento della scelta di complementi e decori. Lampade, vasi e tappeti dal design e dai materiali più diversi possono convivere in modo elegante e armonico all’interno dello stesso ambiente, così come quadri e cornici opposti per tipologia e aspetto possono abitare le pareti della stessa stanza creando un effetto particolare e piacevole.

Qualunque sia lo stile con cui si vuole arredare la propria abitazione, Residenze Immobiliare ha una soluzione particolarmente conveniente da proporre ai propri clienti: grazie a una partnership con Arredo Roma, viene offerta, a chi acquista casa, la possibilità di scegliere l’opzione La tua casa arredata

Residenze Immobiliare » Blog » Arredamento » Consigli per lo stile mix and match nell’arredamento

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa