scegliere infissi
15.09.2021 /

Scegliere gli infissi: 5 elementi da tenere in considerazione

Estetica, prezzo, ma soprattutto prestazioni: ecco cosa valutare nella scelta delle finestre di un immobile

La scelta degli infissi di casa, e in particolare delle finestre, condiziona la vivibilità dei vari ambienti più di quanto in molti riescano a prevedere. Temperatura, umidità, acustica, sicurezza, ma anche ovviamente estetica di una stanza e quindi di un’intera abitazione possono dipendere in modo importante dalle finestre che decidiamo di installare. Molto dipende dal modello e dai materiali, ma anche la qualità del montaggio incide significativamente sul risultato finale. Ecco dunque 5 elementi fondamentali da valutare prima di acquistare gli infissi.

1 – Prestazioni

Le prestazioni sulle quali porre maggiore attenzione per una maggiore funzionalità degli infissi e per una più elevata qualità della vita all’interno della casa sono quattro: tenuta all’acqua e al vento, isolamento termico, isolamento acustico, sicurezza. Per quanto riguarda la prima, normalmente oggi le finestre raggiungono sempre buoni standard, ma comunque è consigliabile accertarsi anche di questo aspetto soprattutto se l’abitazione è molto esposta a vento o pioggia. L’isolamento termico costituisce un elemento centrale, molto legato soprattutto al materiale della finestra. Una casa ben isolata consente di abbattere i consumi di energia per il suo riscaldamento e, se presente, anche quelli generati dall’impianto di raffrescamento. È una bella fetta dell’isolamento termico domestico dipende proprio dagli infissi. Per valutare questo tipo di prestazione va osservato il valore della trasmittanza termica: più questo è basso, maggiore sarà il livello di isolamento termico assicurato. Quello dell’isolamento acustico è un altro fattore molto importante soprattutto se l’immobile si trova in una zona particolarmente rumorosa. In questo caso il valore di riferimento è rappresentato dai decibel: più saranno alti, maggiore sarà il livello di insonorizzazione dell’infisso. Infine la sicurezza, altro aspetto fondamentale: basti pensare che gran parte delle intrusioni domestiche da parte di malintenzionati avviene proprio dalle finestre. In questo caso va valutata la classe di sicurezza degli infissi: da questa dipende il grado di resistenza della finestra ai tentativi di scasso e il tempo medio necessario per portare a termine l’effrazione. Ovviamente se si abita in zone particolarmente a rischio è bene optare per una classe più elevata, compresa tra 3 e 4.

2 – Materiali

Tre sono i materiali normalmente utilizzati per realizzare finestre: PVC, alluminio e legno. In generale si può dire che il PVC è un materiale economico che garantisce un buon isolamento termico e acustico, ma che non è molto durevole. L’alluminio ha un costo mediamente più alto, ma dura nel tempo e non necessita di molta manutenzione; in alcuni casi le prestazioni possono non essere delle migliori soprattutto per i problemi di condensa che generano, ma che si possono evitare scegliendo prodotti di buona qualità. Il legno è certamente il materiale di qualità più alta dal punto di vista dell’estetica, con alte prestazioni anche per quanto riguarda l’isolamento termico e acustico. È anche il materiale mediamente più costoso, quello che richiede maggiore manutenzione e che risente di più dell’azione degli agenti atmosferici in termini di durevolezza. Questi materiali possono anche essere in alcuni casi combinati tra di loro in sistemi misti che generano soluzioni in grado di sommare i diversi pregi di ciascuno: è ad esempio il caso di alluminio e legno e alluminio e PVC.

3 – Installazione

È un aspetto a cui non sempre si dà importanza, ma l’installazione può fare significativamente la differenza nella resa degli infissi. Una posa in opera ben fatta è fondamentale soprattutto per assicurare elevate prestazioni a livello di isolamento termico e acustico. Un buon modo per scegliere un’azienda che esegua il lavoro a regola d’arte è quello di verificare che abbia delle certificazioni di qualità e che magari abbia anche buone recensioni online e sui social.

4 – Estetica

L’estetica è certamente un elemento importante. In generale si considera il legno come il materiale in grado di garantire il risultato migliore da questo punto di vista anche se in commercio si trova una grande varietà di finestre in alluminio e in PVC dall’aspetto gradevole e che richiamano anche molto fedelmente proprio l’aspetto del legno, se è quello che desideriamo.

5 – Costi

Il budget a disposizione è senza dubbio un fattore fondamentale nella scelta delle finestre, ma nel fissarlo va tenuto in considerazione che cercare il risparmio a tutti i costi può rivelarsi alla lunga una soluzione estremamente antieconomica. Se le finestre non garantiscono un buon isolamento termico, ad esempio, saranno causa di consumi in eccesso che troveremo in bolletta. Se acquistiamo infissi che generano umidità e condensa ne risentirà la qualità della nostra vita e potremmo dover anche sopportare i costi per riparare ai danni eventualmente causati.
È bene sapere che la sostituzione di finestre comprensive di infissi rientra nell’Ecobonus con una detrazione prevista del 50% della spesa sostenuta.

Residenze Immobiliare » Blog » Arredamento » Scegliere gli infissi: 5 elementi da tenere in considerazione

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa